Concimazione Naturale 100% con i Faghi del Depuratore

Usare i fanghi di depurazione come concime è lecito, intelligente e salubre.

Non lo dico io, lo dice la legge e pare proprio che Canicattì abbia recepito il messaggio al 100%.

Come leggiamo nell’articolo stanno proprio usando i fanghi, debitamente trattati e verificati, del depuratore per concimare i campi.

La sostanza prodotta dalla depurazione è una vera manna dal cielo soprattutto per i terreni argillosi o quelli che son stati sempre cosparsi da sostanze chimiche mineralizzate fertilizzanti.

Infatti, leggiamo:

I fanghi prodotti dagli impianti di depurazione sono una risorsa agronomica/biologica per il loro contenuto di sostanza organica e di nutrienti, specialmente per quelle aziende agricole con terreni pesanti (con elevata componente argillosa) poveri di sostanza organica, a causa di decenni di concimazione unicamente minerale.

La concimazione attraverso spandimento dei fanghi provenienti dai reflui migliora qualitativamente e quantitativamente la produzione delle svariate colture agricole: uliveto-agrumeto, mandorleto, pescheto, albicoccheto, melograno e vigneto, prato pascolo, e  seminativo (grano e cereali).

Complimenti a Canicattì !

 

Canicattì, iniziata l’attività di spandimento dei fanghi prodotti dalla depurazione

 

Commenta usando il tuo account Facebook